I TEMPI INCERTI DEL CAMMINO DEI CRISTIANI

I segni che costituiscono la Comunità: Battesimo, Eucaristia e Riconciliazione

Una comunità parrocchiale si interroga, propone, agisce

Relatore: don Marcello Farina

  • GIOVEDI’ 25 OTTOBRE 2018
  • GIOVEDI’ 29 NOVEMBRE 2018
  • GIOVEDI’ 31 GENNAIO 2019
  • GIOVEDI’ 28 FEBBRAIO 2019
  • GIOVEDI’ 28 MARZO 2019
  • GIOVEDI’ 2 MAGGIO 2019

Tutti gli incontri in chiesa parrocchiale alle ore 20.30


Nel link “ don Marcello

puoi  leggere

le relazioni

don Marcello Farina

Prossimo incontro, giovedì 28 marzo 2019


don Marcello celebra  la Santa Messa domenicale delle 18.30

 

in San Carlo per tutta la Quaresima : 10-17-24-31 marzo - 7 aprile 






2020

 

…IN VIAGGIO

 

LIBANO:

metà maggio 2020

 

LAOS E VIETNAM DEL NORD :

febbraio 2020

 

TERRASANTA:

settembre 2020

 

NEW YORK:

fine giugno/primi di luglio 2020

 


 

abbraccio 1


DIO, MIO SERVITORE !


Gesù prende le radici del potere e le capovolge al sole e all'aria: Chi vuole diventare grande tra voi sia il servitore di tutti. 

Servizio, il nome difficile dell'amore grande. Ma che è anche il nome nuovo, il nome segreto della civiltà. Anzi, è il nome di Dio. Come assicura Gesù: Non sono venuto per procurarmi dei servi, ma per essere io il servo. 

La più sorprendente, la più rivoluzionaria di tutte le autodefinizioni di Gesù. Parole che danno una vertigine: Dio mio servitore! Vanno a pezzi le vecchie idee su Dio e sull'uomo: Dio non è il padrone e signore dell'universo al cui trono inginocchiarsi tremando, ma è Lui che si inginocchia ai piedi di ogni suo figlio, si cinge un asciugamano e lava i piedi, e fascia le ferite.

 Se Dio è nostro servitore, chi sarà nostro padrone? 

L'unico modo perché non ci siano più padroni è essere tutti a servizio di tutti. E questo non come riserva di viltà, ma come moltiplicazione di coraggio. 

Gesù infatti non convoca uomini e donne incompiuti e sbiaditi, ma pienamente fioriti, regali, nobili, fieri, liberi. Belli della bellezza di un Dio con le mani impigliate nel folto della vita, custode che veglia, con combattiva tenerezza, su tutto ciò che fiorisce sotto il suo sole.





Parrocchia San Carlo Borromeo in Trento